Skip to toolbar

Slow Food

di Maria DeSantis

Carlo Petrini e’ un gastronomo, scrittore e attivista italiano. E’ il fondatore dell’associazione Slow Food. Petrini nacque a Cuneo, il 22 giugno del1949 e studiò sociologia a Trento, ma iniziò a interessarsi all’enogastronomia nel 1977, collaborando con i principali giornali italiani. Il 9 dicembre del 1989, Petrini venne eletto presidente del Movimento Nazionale di Slow Food, carica mantenuta tutt’ora, ed elaborò negli anni una nuova idea di gastronomia che guarda al cibo come risultato di processi culturali, storici, economici e ambientali, fondando la prima università di scienze gastronomiche al mondo. (aggiungere sito qui, LINK) Slow food e’ un movimento internazionale che si occupa di cultura alimentare, di divulgazione delle informazioni, di educazione non solo al cibo ma anche all’agricoltura, la pesca e tutte le attività che garantiscono cibo quotidiano. Questo movimento, negli anni si è radicato in più di 150 paesi. Una delle loro più grandi iniziative si chiama Terra Madre, e ha contribuito a realizzare una rete di agricoltori, contadini, pastori, nomadi, pescatori, che Petrini chiama “Comunisti del Cibo” i quali  lavorano su piccola scala per garantire cibo buono, pulito e giusto.

     Terra madre è un movimento che si è svolto a Milano quest’anno dal 3 al 6 ottobre. Movimento importante perché tutte le persone coinvolte, hanno condiviso le loro esperienze e hanno lavorato insieme per cercare una soluzione che potesse aiutare il nostro pianeta e le nostre comunità. Questo evento dà l’opportunità soprattutto ai giovani di contribuire a un futuro migliore. Un futuro in cui le prossime generazioni potranno avere cibo sano. Il network di Terra Madre  è  composto da agricoltori, pescatori ecc. come già  detto sopra. Loro hanno un’unica visione, cioè quella di promuovere un nuovo tipo di gastronomia. Terra Madre vorrebbe, come risultato, avere più seguaci, sperando che si possa cambiare il mondo attraverso il cibo.

Siamo noi esseri umani i responsabili della nostra terra e del cibo che diamo ai nostri figli, perciò questo movimento è davvero nobile e da seguire.

Image

Image

Image

Carlo Petrini is an Italian gastronomist,writer and activist. He is the founder of the association named Slow Food. Petrini was born in Cuneo on June 22nd ,1949. He studied sociology in Trento, but he became interested in enogastronomy in 1977, collaborating with the most influential Italian news. On December 9 1989, Petrini was elected president of the National Movement of Slow Food and he is still president to this day. He elaborated over the years a new idea for the gastronomy in regards to food as a result of cultural, historical, economical and environmental processes, founding the first University of Scienze Gastronomiche in the world. Slow Food is an international movement that focuses on the culture of food and on the information of its work and education. This movement, over the years, spreads in over 150 countries. One of the biggest initiatives is called Terra Madre, which contributed in bringing forth a network of agricultures, farmers, shepherds, fishermen and so on, people that Petrini calls Communists of food, who work on a small scale to guarantee good, clean and fair food.

     Terra Madre is an initiative that took place in Milan this year on October 3rd until the 6th, 2015. It was important because all the people involved shared their experiences and they all worked together to help find a solution that could benefit our planet and our community. This event gives the opportunity to young people to contribute to this world. A future in which the future generations can have healthy food. Terra Madre is a concept that comes from Slow Food and, as a result, more people want to be involved in this movement, hoping that the world could change through food. We are responsible for our planet and the food we give to our children and the future generations, therefore this movement is noble and should be followed.

Spam prevention powered by Akismet